Reti di impresa e ascoltoUn mesetto fa stavo preparando con Cristiano l’intervento a InspiringPR, abbiamo parlato di People Branding, di ascolto e di dita. Ma di tutto questo sapete già. A me interessano i gomitoli. I gomitoli in platea. Da qui parto.

Quegli inutili gomitoli

Il lancio dei gomitoli è stato un momento ilare, facile e divertente in una presentazione tosta. Peccato quei gomitili siano stati inutili. Lanciati a destra e sinistra nella sala non hanno creato relazioni, conoscenze o amicizie, ma hanno creato solo rumore, sorrisi ed emozioni. Non che i sorrisi non siano utili o le emozioni umane, ma quei fili colorati nostra nonna li avrebbe usati meglio. Mancavano infatti i ferri!

Se avessi lanciato anche i ferri avrei avuto qualche amico in meno ma almeno vi mettevo in grado di farci qualcosa con quei gomitoli. Però pensiamoci, pensateci bene. Il gomitolo è la cosa che vale e senza il ferro non serve a niente.

Se quei gomitoli non ci hanno unito ma ci hanno divertito allora la rete e le relazioni non possono essere solo strette di mano, sguardi distratti e parole formali. Da qui siamo partiti: le persone come i gomitoli sono ciò che vale ma senza i ferri non servono a nulla!

Datemi i ferri!

I ferri sono due. Almeno due. I ferri del people branding sono l’ascolto e il mettersi in gioco.

L’ascolto va inteso come feel ovvero la capacità di avere empatia; di sentire testa e cuore – e di cosa è fatto l’uomo? – i valori, i sogni e le aspirazioni di chi ti sta vicino. Non stiamo parlando di un ascolto rassegnato, né di uno passivo, né di uno adorante. Stiamo parlando di quell’orecchio che ascoltando fa muovere il cervello e le mani.

Il mettersi in gioco è parte stessa del People Branding. Non possiamo pensare che basti l’ascolto, la condivisione e un pizzico di fortuna per fare un maglione. Serve di più. Serve gettare alle spalle il singolo convinti che la somma di più fili, o meglio il loro sapiente intreccio, possa creare qualcosa di meglio, qualcosa di nuovo, qualcosa di più!

 

Che maglione! Che People Branding!

Insomma, questi gomitoli non sono inutili, basta prenderli per il verso giusto! InspiringPR è stato un luogo dove ascoltare, riflettere e ispirarsi. E’ stato un luogo splendido dove presentare questa nuova avventura chiamata People Branding, per guardare lontano, per costruire e condividere, ma soprattutto per evolvere. Per essere fili oggi, gomitoli domani e maglioni in futuro. Ovvero per essere People Branding.