L’avvento dei social network ha rivoluzionato le strategie di marketing e comunicazione del mondo alberghiero, della ristorazione e più in generale, dell’entertainment. Word of mouth, ovvero il passaparola, diventa improvvisamente veloce, immediato, ed è sempre più complesso per le aziende gestire e mantenere il posizionamento desiderato. Il tweet o lo status di un uomo d’affari influente che usufruisce i servizi di una struttura ricettiva ha un peso notevolmente maggiore della pubblicità prodotta dall’agenzia di fiducia. O ancora, il commento della mamma sul suo profilo social oppure su un blog, relativamente alle attenzioni verso l’ospitalità per i bambini, avrà molta più rilevanza rispetto all’offerta pacchetto famiglia per il week end nel sito web della struttura.

E’ ormai dato per assodato che le persone si fidano di più dell’opinione di chi ha già usufruito del servizio piuttosto che della pubblicità.
Tra le piattaforme social dedicate alla geolocalizzazione e alla raccolta di feedback degli utenti sicuramente Foursquare è una delle più interessanti e importanti.
Annoverata tra i location-based services, è creata nel 2009 da Dennis Crowley e Naveen Selvadurai e ha superato la quota di 45 milioni di utenti al mondo. Recentemente divisa in due applicazioni separate, Foursquare e Swarm, consente agli utenti di segnalare la propria presenza in un luogo (condividendo l’info nei principali social network e quindi diventando in automatico e gratuitamente ambasciatori del brand) grazie ai check-in, e di lasciare una o più recensioni, chiamati consigli, per gli utenti che verranno successivamente. E’ evidente, alla luce delle mie riflessioni iniziali, quale sia l’importanza di questi feedback, lasciati da chi c’è stato e ha provato il servizio davvero.

foursquare-chekin-coffee
Diventa perciò una piattaforma privilegiata per guidare le strategie di marketing online di hotel, ristoranti, negozi e quant’altro, se naturalmente utilizzata in maniera strategica e quindi performante.

Gestisci la tua venue.
Iniziamo da capo: come fare a capire se la mia attività è già presente su Foursquare e prenderne possesso?
Apri l’applicazione e cerca i nome della struttura. Attenzione, cerca più versioni dello stesso nome, per esempio se il tuo bar si chiama “Osteria La fata zucchina” prova a inserire nella ricerca “fata zucchina” oppure “osteria fata zucchina”. Essendo le location inserite generalmente dagli utenti non sempre sono denominate con il nome preciso. Se il luogo non risultasse inserito, è possibile scorrere fino alla fine dell’elenco dei risultati di ricerca e cliccare su “aggiungi questo posto” per registrare il locale. Da lì si viene guidati attraverso pochi passi, tra cui il nome corretto, l’indirizzo e la categoria. Sarebbe consigliabile non ignorare i vari step: metter l’indirizzo esatto o scegliere la categoria più appropriata aiuterà gli utenti che si trovano in zona quando sono alla ricerca di uno specifico servizio.
Se invece scopriamo che la nostra attività è già stata inserita, non c’è da preoccuparsi: è possibile rivendicare la proprietà. Questo processo si effettua cliccando su “Gestisci questo locale?” e seguendo le fasi di verifica.

Crea gli special
Una volta preso possesso della vostra venue il gioco è fatto ed è possibile partire a gestirla ed iniziare per esempio ad attivare gli Special.
Cosa sono? In pratica le vecchie e classiche “promozioni”, che permettono di attrarre nuovi potenziali clienti, fidelizzare quelli già acquisiti, o comunque di offrire potenziali vantaggi per gli utenti che fanno il check-in. E’, per capirsi, come un coupon che il potenziale cliente può visualizzare sul proprio smartphone e che esibito presso il locale permette di accedere alla promozione.

swarm-special
E’ possibile che gli utenti iscritti che ricercano per esempio ristoranti in zona, possano restringere le loro ricerche solamente alle attività che effettuano promozioni in zona (ammettiamo che un bistrot in centro di una città applichi uno sconto alla prima visita presso il suo locale, potrebbe essere un incentivo verso potenziali clienti che stanno cercando un posto in cui cenare e non conoscono la zona). Oppure, nel caso di una regolare ricerca tra le venue di Foursquare, le attività che hanno delle Special attive saranno evidenziate con un bordino arancio rispetto alle altre.
Alcuni esempi di special potrebbero essere per un ristorante il classico caffè omaggio per chi fa check-in, oppure uno sconto per il prossimo pranzo, oppure una bottiglia di vino in omaggio. Un hotel potrebbe dare uno sconto su un’escursione, una promozione presso un’attività in zona, come un centro relax e massaggi, un biglietto per una mostra o un museo.
Fondamentalmente il meccanismo degli special è simile ai coupon tradizionali, ma in questo caso si lavora sulla geolocalizzazione e gli smartphone.

Crea Liste d’interesse
Altro aspetto interessante, che aiuta a fare marketing in modo efficace con Foursquare, è quello di creare Liste d’interesse, una sorta di servizio informazioni molto apprezzato dall’utente.
Ad esempio, come ristorante potresti creare la lista “Luoghi da visitare” della tua città. Dei piccoli e semplici suggerimenti che guidano i tuoi clienti a vivere un’esperienza migliore nella tua zona, consigliano loro ciò che possono fare nei dintorni, prima e dopo essere venuti nel tuo ristorante. Puoi segnalare per esempio musei, siti storici, spiagge, cinema, alberghi e quant’altro possa essere sfruttato dai tuoi clienti per trascorrere nel migliore dei modi la loro permanenza nella tua città.

Lancia i Local Update
I Local Update (aggiornamenti geolocalizzati) sono piccoli annunci che possono contenere un messaggio di testo e da 1 a 3 foto e saranno visibili solo a chi si trova nei dintorni e che ha compiuto azioni come: un like alla tua venue, un check-in, check-in in posti simili…

Misura sempre e comunque.
È possibile controllare le statistiche di traffico della tua venue e verificare per esempio quanti check-in sono stati fatti in totale, quanti negli ultimi mesi, quanti sono stati condivisi con Facebook e Twitter; chi sono i visitatori più assidui, quali i più recenti, quanti invece hanno frequentato la nostra struttura ricettiva solo una volta. Quanti hanno interagito con le tue liste di interesse e i tuoi aggiornamenti. Insomma: da qui puoi misurare il successo delle tue azioni su Foursquare, interagire con i clienti più fedeli, seguire meglio la tua attività richiedendo l’invio di un report settimanale. Ecco 5 domande per verificare se hai fatto tutto i necessario per creare engagement ed ottenere risultati positivi dall’applicazione.

  1. Hai completato la scheda della venue in tutti i campi? Compreso indirizzo corretto e indirizzo web.
  2. Ti sei ricordato di inserire almeno uno special? Ricordati che prima di tutto fa promozione turistica per te.
  3. Hai segnalato la tua presenza su Foursquare nel tuo locale con l’adesivo? Ricorda ai tuoi clienti di fare il check-in e scoprire gli special.
  4. Controlli e stimoli regolarmente i consigli lasciati nella tua venue e aggiorni i local update? E’ fondamentale sapere cosa si dice di te per migliorare sempre il servizio al cliente.
  5. Verifichi ogni tanto le statistiche? Misurare i risultati ti consente di capire se la tua strategia è corretta o da rivedere.

A differenza degli altri Social Network, Foursquare è di facile e immediata gestione, è sufficiente un po’ di logica e un po’ di amore per il proprio lavoro. Non servirà tanto tempo per curare la tua presenza, ma queste piccole attenzioni potranno migliorare l’esperienza dei tuoi clienti nel tuo hotel o ristorante. Resta chiaro che per ottenere risultati positivi e un buon passaparola è prima di tutto fondamentale che la qualità del servizio offerto dalla tua struttura ricettiva sia di qualità. I social network sono un’opportunità ma non perdonano, e non ci sono toppe abbastanza grandi per coprire eventuali disservizi.

Un ultimissimo consiglio: sii creativo. Fare webmarketing non è un gioco, ma perché non provare a divertirsi? 😉