Inaugurato all’inizio del 2013, il 1888 Hotel di Pyrimont, Sidney, è conosciuto come il primo Instagram hotel al mondo. Il nome è un omaggio al 1888, anno in cui la Kodak ha lanciato il primo rullino fotografico. Ma come vedrete è tutt’altro che retrò! Mi ha colpito così tanto questa idea che ho deciso di raccontarvi di cosa si tratta, uno splendido esempio di social media marketing applicato ad arte al settore turistico.


La struttura infatti ha costruito l’hotel e la sua strategia di marketing online facendo un ampio e deciso studio su gusti, tendenze e colori del popolo di instagram. Pazzesco? A dir poco. Ma se è davvero tutto un equilibrio sopra la follia, questa volta la follia è stata la scelta vincente.

1888 hotel sidney

Ogni angolo, ogni dettaglio e ogni elemento dell’hotel è stato curato per essere degno di una foto su instagram. L’hotel, che dice che ad ogni livello ha una vista, incoraggia gli ospiti a scattare fotografie di mobili, stanze, panorami e a pubblicarle sulla piattaforma di photosharing più amata al mondo.

Lo spazio è certamente impressionante: una cornice digitale gigante appesa nella zona della reception con un murales digitale di immagini condivise con instagram e uno spazio dedicato ai selfie per permettere agli ospiti di scattare e condividere un autoscatto simpatico e originale. Anche in chech-in vengono visualizzati sulle pareti dell’hotel, perché siano visibili a tutti.

1888hotel - selfie

Inoltre, in ogni camera è presente una mappa Pyro-instawalk, un tour di 45 minuti intorno all’hotel e Darling Harbour per scattare foto indimenticabili.

1888 hotel pyro instawalk

Se a questo punto siete almeno un po’ curiosi (chi non lo sarebbe?!) cercate l’hashtag #1888hotel per vedere con i vostri occhi di cosa sto parlando.

Non è finita qui: gli instagramers che superano i 10.000 followers hanno diritto a una notte gratuita. Se non si rientra in questa categoria niente paura, c’è comunque la possibilità di vincere alcuni omaggi: una volta al mese l’hotel ospita un contest molto amichevole in cui gli ospiti che scattano la foto migliore ricevono una notte aggiuntiva al loro soggiorno. E se non siete abbastanza fortunati per vincere? Le camere partono da 140 dollari a notte.

1888 hotel contest

8 hotel, la società che gestisce 1888 hotel, ha trascorso 2 anni e speso 30 milioni di dollari per sviluppare questo singolare spazio ricettivo. Il CEO Paul Fishman durante un’intervista per Mashable ha raccontato come è nata l’idea e che il progetto si rivolge al viaggiatore moderno. “C’è sempre stato un forte e intrinseco legame tra i viaggi e la fotografia, ma l’avvento dei social media e di instagram in particolare ha reso il photosharing una parte ancora più consistenze dell’esperienza del viaggiatore. Le persone non vogliono solo visitare e soggiornare nei luoghi più belli, ma anche catturare e condividere con i loro amici e in rete ciò che accade durante il loro viaggio.”

Il caso di 1888 hotel è un perfetto esempio ci come un’azienda del turismo potrebbe trarre pieno vantaggio da un utilizzo molto strategico dei social media.