Sto andando a Venezia per lavoro. Auricolari e Foo Fighters nella playlist. La mia anima rock oggi è a palla! Sarà che dopo la serata Froggers Playground di ieri (n.d.r. 3 aprile 2012) ho le pile decisamente cariche.

Rieccheggiano nelle mie orecchie i testi di The Pretender:

what if I say I`m not like the others? what if I say I`m not just another one?

Ognuno di noi in fondo pensa di essere diverso. Di avere qualcosa che lo caratterizza tanto da non essere uno dei tanti. Ma quanti sono poi quelli che lo dimostrano? Coi fatti?

Ho avuto una gran fortuna nella vita. Mia madre!
Mi diceva sempre:

Prima di poter dire qualcosa devi dare l’esempio!

Un insegnamento che non smetto mai di mettere in pratica e che risuona come un mantra nella mia vita e nel mio lavoro.

E allora prima di parlare di Business Modeling e Business Planning, di insegnarlo e applicarlo nelle aziende che seguo, l’ho applicato per le aziende che ho aperto e gestito e per Frogmarketing con tutta la truppa dei Froggers.

Prima di parlare di Valori, Brand e Identità ne abbiamo costruita una che parlasse di noi.

Prima di scrivere una tesi di Dottorato sulle aggregazioni di Impresa ho provato a farne funzionare una. Sulla mia pelle.

Prima di parlare di Reputazione ho lavorato duramente negli anni per crearmene una. Stringendo mani, spesso la sera, dopo aver lavorato. Pensando e facendo percepire la mia faccia come un Brand.

Prima di parlare del Web ho fatto l’imprenditore al tempo difficile delle Dot.Com, realizzato uno dei primi CMS con Ivan (mi ricordo era ancora in Perl e consentiva di pubblicare al massimo 12 pagine) e aperto un Blog installandolo fisicamente, imparando il codice php necessario a sopravvivere e gestendone la SEO dal 2005…

Prima di parlare di Community Building, Condivisione e Social Networking ho messo le “mani nel fango” per sperimentare in prima persona cosa volesse dire quando ancora i Social Network non esistevano (vedi caso Benetton Basket); integrandolo con gli sms quando ancora era necessario comprare le SMS Machine dagli Stati Uniti; fino all’ultimo: il Froggers Playground. Molto offline. Molto… dimmi qualcosa che mi interessi veramente! Molto problem finding…

Prima di parlare di Storytelling lo abbiamo provato per noi stessi.

Prima di poter affermare che sei diverso, devi dimostrarlo!

Hai ragione mamma. Io ci provo!

Quante sono le aziende che, parlando di differenziazione, poi alla fine si arenano nelle consuete pagine About Us che sono fotocopie di altre centinaia di pagine About Us? E che nessuno avrà mai volgia di leggere…

Quante sono le agenzie di comunicazione che professano Unconventional, Web strategies e Reputation senza dimostrare sul proprio conto economico che quegli strumenti funzionano davvero? Che elencano liste di servizi che dovrebbero essere le soluzioni per i loro clienti, senza domandarsi se quei clienti sanno di cosa si sta parlando, ma soprattutto che quelle sono le soluzioni adatte a loro?

Quanti sono quelli che si chiedono davvero: Perchè io? Perchè il cliente dovrebbe scegliere me? Perchè il mio consumatore dovrebbe dedicarmi anche solo 30 secondi del suo tempo? Domanda fondamento di qualsiasi proposizione di valore prima di un Business Model e poi di un Piano Marketing?

Non ho la presunzione di essere migliore. Non mi interessa. E se questo post ha dato questa sensazione sappiate che non era il suo scopo. So di essere semplicemente diverso. Assieme alle persone con cui lavoro! E voglio che si sappia. Ma non a parole. Con i fatti!

E se a volte non ci riusciamo ed altre falliamo, beh… almeno ci abbiamo provato. Ad essere noi stessi! Un calzolaio fiero di avere la scarpa aggiustata. Magari un po’ rock!