Momenti economici, come quello attuale portano tra le tante conseguenze anche la revisione dei modelli organizzativi, attraverso l’introduzione di nuove competenze in azienda che possano gestire o accelerare il processo di cambiamento. La competenza in azienda è una necessità avvertita in maniera forte oggi non più soltanto dalle grandi realtà imprenditoriali, ma anche dalle aziende più piccole. Per molte PMI, che cercano una soluzione di compromesso tra il bisogno domanda di managerialità e le barriere legate all’assunzione di nuovo personale il temporary management rappresenta un’opportunità interessante.



Per Temporary management si intende l’affidamento della gestione di un’impresa o di una sua parte a manager altamente qualificati e motivati, al fine di garantire continuità all’organizzazione, accrescendone le competenze manageriali già esistenti, e risolvendone al contempo alcuni momenti critici, sia negativi (tagli, riassestamento economico e finanziario) che positivi (crescita, sviluppo di nuovi business). Per il successo di un intervento è fondamentale che al temporary manager vengano fornite tutte le opportune leve (soprattutto poteri e deleghe, laddove necessario).

Il Temporary Management rappresenta di fatto una terza via, accanto alla consulenza e alla dirigenza tradizionale, attraverso la quale l’azienda può dotarsi di risorse finalizzate a migliorare performance e capacità di gestione. Molto spesso, per accelerare la presa di contatto con il problema e il disegno della soluzione, i manager cui si fa ricorso sono sovraqualificati rispetto all’incarico.

I temporary manager sono figure che hanno le seguenti caratteristiche:

  • hanno un profilo di capacità (saper fare) e competenze (saper essere) senior
  • liberano l’impresa da oneri contributivi o liquidazioni faraoniche
  • concordano la durata della propria collaborazione ad inizio attività
  • operano per obiettivi
  • in genere condividono con l’azienda il rischio imprenditoriale, legando il proprio compenso ai risultati.

Il Temporary Management è un “corpus di idee” che, attraverso le più moderne teorie di management e leadership, caratterizza e assiste i manager nello svolgimento di ruoli a “tempo”, a “tema”, a “progetto”.

Nel mondo anglosassone e nord europeo il Temporary Management è prassi consolidata da oltre un ventennio, riconosciuta e regolata, pur con sfumature diverse, da più Paesi.

Approfondimenti su: Atema, Temporary-management e su Spazioimpresa